Buffett cambia idea sui tecnologici e investe 11 miliardi su Ibm

Scritto da: -


Quando sul mercato si muove un peso massimo com Warren Buffet è sempre bene cercare di capire che cosa fa e soprattutto perché lo fa. A quanto lui stessi ha rivelato, il mago della finanza americana ha investito più di 10 miliardi di dollari in azioni Ibm; se aggiungiamo altri investimenti su Intel sembrerebbe proprio che il mitico “oracolo di Omaha” abbia cambiato idea sui titoli tecnologici.

Come ricorderete l’ormai anziano finanziere americano si è sempre tenuto alla larga dai titoli tecnologici, secondo quello che ha sempre spiegato perché non si fida di ciò che non conosce e di cui non capisce il finanziamento, il che è sempre una buona regola per chi investe: capire come funziona un business aiuta sempre quando si tratta di valutare l’andamento e le prospettive di un’azienda.

L’ultima mossa, quindi, compiuta attraverso la società di cui è principale azionista Berkshire Hathaway, segna quindi un cambiamento di strategia, almeno in apparenza, e ha attirato la curiosità e i commenti di giornali e blog finanziari. Ma le spiegazioni potrebbero essere più semplici di quello che sembra.In particolare Forbes spiega il mega-investimento di Buffett con i dividendi, ricchissimi, che Ibm versa ogni anni ai suoi azionisti: circa l’1,7% che dovrebbe tradursi in 172 milioni di dollari se la società non cambierà la sua politica di remunerazione agli azionisti. Se si considerano i benefici fiscali che il governo Bush aveva garantito ai miliardari, in particolare per le rendite finanziarie, ecco che gli oltre 10 miliardi investiti in Ibm sono più che giustificati.

C’è poi da valutare come Ibm sia una società di antica storia e tradizione, fondata ormai 100 anni fa, che è riuscita più volte a trasformare il suo modello di business e diventare in anni recenti una società di consulenza e servizi informatici, cambiando pelle rispetto alla concezione più strettamente manifatturiera di qualche decennio fa. La capacità di innovare sé stessi e di perseguire nuove strade per le proprie attività fa parte ormai del dna dell’azienda e, ovviamente, è un’ottima caratteristica per una società in cui investire a lungo termine.

Interessante anche l’analisi di SeekingAlpha, che sottolinea ancora una volta la politica di buyback delle proprie azioni da parte di Ibm, con notevoli vantaggi per gli azionisti; nonostante la presenza in numerosi mercati mondiali, il tasso di crescita di un’azienda così grande non può essere pari a quello di aziende appena nate e più aggressive, ma la prospettiva di Buffett è diversa da quella del piccolo e medio investitore.

La sua Berkshire genera ogni mese notevoli flussi di cassa che devono essere investiti da qualche parte e non possono essere riversati su società a piccola e media capitalizzazione, semplicemente perché è troppo denaro e non ci sarebbe in giro una liquidità sufficiente a fare prezzo rispetto agli investimenti di Buffett.

Non è strano quindi che il vecchio “Oracolo” del Nebraska abbia scelta una vecchia, solida società come Ibm invece di un’agile, nuova e promettente società: su titoli di questo tipo Warren Buffett investiva circa 30 anni fa, quando i fondi a sua disposizione non erano così ingenti come adesso. Per questo, è bene dare un’occhiata alle sue mosse, ma bisogna tenere presente che le sue prospettive sono diverse dalle nostre.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Buffett cambia idea sui tecnologici e investe 11 miliardi su Ibm

    Posted by: Maxolo da mò

    Certo che la scelta di Buffet ha senso solo per tenere in vita grandi dinosauri, quelli che perdon pezzi (in Cina) e che si muovono a fatica, ma chissà, forse durante periodi di forti crisi gli azionisti vengon premiati anche grazie a licenziamenti di massa che portan alti guadagni e che son possibili solo nelle aziende con molti dipendenti. Ibm si muove bene nei vari canali del suo campo ma mi domando come mai Buffet non ha un bravo consulente che gli spiega quante piccole genialità han creato da delle startup da garage delle multinazionali che "navigano" letteralmente nell'oro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Buffett cambia idea sui tecnologici e investe 11 miliardi su Ibm

    Posted by:

    E fà bene, la maggior parte della gente ignora che il 90% dei brevetti di base dell'IT sono proprietà di BIG BLUE e tutti devono pagare per usarli……….. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Finanzablog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.