Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag tim cook

Apple aumenta la liquidità e soddisfa Wall Street

pubblicato da alessandro condina


Vento in poppa per Apple che ha pubblicato i risultati del suo secondo trimestre e ha mostrato un ottimo stato di salute, ulteriore successo per i suoi prodotti di punta - iPhone e iPad - e un’accresciuta disponibilità liquida, che rende il prossimo dividendo più che sostenibile.

Apple ha visto aumentare del 12% le disponibilità liquide negoziabili della società, arrivate ormai a 110 miliardi di dollari o circa $ 116,60 per azione. Tale importo comprende contanti, investimenti a breve termine e titoli negoziabili a lungo termine. Rispetto a un anno fa la liquidità dell’azienda è aumentata circa del 67% ed è più che raddoppiata in due anni.

Nel secondo trimestre le vendite di hardware sono complessivamente diminuite rispetto al trimestre record precedente, ma con la notevole eccezione di iPod; ma i risultati sono di gran lunga migliori rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. IPhone Apple ha venduto nel trimestre l’88% in più di quanto abbia fatto nello stesso periodo dello scorso anno.

Continua a leggere: Apple aumenta la liquidità e soddisfa Wall Street

....
condividi 0 Commenti

Apple paga un dividendo e investe 45 miliardi. Che fare?

pubblicato da alessandro condina


Tanto tuonò che piovve. Dopo una lunga attesa e molte speculazioni Apple ha finalmente rivelato che cosa farà con la ricca cassa che ha accumulato negli ultimi anni: quasi 100 miliardi di dollari che hanno contribuito a spingere in su i titoli della casa di Cupertino fin oltre i 600 dollari.

Che farà dunque il consiglio di amministrazione guidato da Tim Cook? In parte riprenderà a remunerare gli azionisti, cosa che non succedeva dalle parti di Apple dal 1995: 2,65 dollari per azione a quadrimestre, a partire da luglio 2012.

Poi ci sarà un riacquisto di azioni proprie, per un valore di 10 miliardi: l’obiettivo è sempre sostenere il valore del titolo. In totale saranno investiti 45 miliardi nei prossimi tre anni. In Borsa le azioni di Apple hanno superato i 600 dollari chiudendo a quota 601. Che fare adesso?

Continua a leggere: Apple paga un dividendo e investe 45 miliardi. Che fare?

....
condividi 0 Commenti

Apple: le azioni toccano i 600 dollari

pubblicato da Carlo Tissi


La capitalizzazione in borsa di Apple, in un solo mese, è cresciuta di 92 miliardi di dollari. L’impressionante cifra corrisponde, come sottolineano su Businessweek.com praticamente all’intera capitalizzazione di Bank of America. La crescita sul mercato azionario dell’azienda di Cupertino appare inarrestabile e rende incredibilmente realistico l’obbiettivo dei 1000 dollari per azione di cui vi parlavamo qualche giorno fa.

Nella giornata odierna, importante perché segna l’esordio ufficiale del New iPad sul mercato in molti paesi del mondo, il titolo è stato quotato in apertura sopra i 600 dollari, un record mai raggiunto prima che conferma la costante ascesa di Apple. Soltanto 10 mesi fa per ogni azione “bastavano” 340 dollari ora ne servono poco meno del doppio. L’apertura delle vendite del nuovo modello del tablet con la mela morsicata, a ben vedere, non ha fatto registrare scene di isteria o code chilometriche di fronte agli store di tutto il mondo, ma i numeri sono tutti dalla parte di Apple.

L’ultimo trimestre fiscale ha dimostrato l’innegabile capacità di piazzare i prodotti anche in mercati teoricamente saturi ed in una situazione economica complicata in gran parte dell’occidente. Il segreto, come di consueto, è figlio di quella fascinazione ai limiti dell’irrazionalità che qualsiasi gadget con la mela disegnata sopra è in grado di produrre anche in consumatori normalmente non attratti dall’ultima novità dell’elettronica di consumo. Tim Cook, l’uomo che ha raccolto l’eredità di Steve Jobs, come da queste parti avevamo previsto, non sta bruciando il patrimonio di idee (e di fascino per il marchio) lasciato dal fondatore dell’azienda, nonostante qualche giorno fa abbia deciso di capitalizzare 11 milioni di dollari provenienti dalle ricche stock option ricevute negli anni.

Sempre secondo Businessweek è realistico pensare che la quotazione di Apple raggiunga i 960 dollari entro il prossimo anno, il presupposto che i dati di vendita e la redditività dell’azienda rimanga elevata e continui a crescere anche a fronte delle crescenti difficoltà generali non si indebolisce.

Foto | © TM News

....
condividi 1 Commenti

Apple: col New iPad parte la rincorsa ai mille dollari per azione?

pubblicato da alessandro condina


Quanto può crescere ancora Apple? Non parliamo delle vendite che certamente sorrideranno al nuovo iPad, o meglio New iPad, appena lanciato da Tim Cook in quella sorta di rito di cui Steve Jobs era maestro. Il punto è se questo nuovo prodotto, insieme alle altre novità annunciate dalla Mela, riuscirà a trainare ulteriormente il titolo della società.

Nell’ultima settimana Apple ha superato ormai con convinzione la soglia dei 500 dollari per azione, anzi sembra puntare a quota 550: un guadagno superiore al 50% in un anno, mentre la società capitalizza più di 500 miliardi di dollari. più di Google e Microsoft messe assieme. C’è davvero spazio per crescere ancora?

Uno dei fondatori di Apple, Steve Wozniak, sembra crederci, anzi è convinto che - come alcuni favoleggiano - la società possa raggiungere il record dei mille dollari per azione: un prezzo che fa girare la testa al solo pensarci. Wozniak, però, non parla tanto come esperto di finanza e di Borsa, quanto come intenditore di tecnologia: più che l’iPad per lui la vera chiave potrà essere la Apple tv.

Continua a leggere: Apple: col New iPad parte la rincorsa ai mille dollari per azione?

....
condividi 3 Commenti